Ad integrazione delle note prot.790/P del 15.3.2020 e della nota prot. 818 del 18.3.2020 di questa Soprintendenza si rappresenta che il lavoro agile verrà svolto fino alla cessazione della emergenza sanitaria in essere.