IN EVIDENZA

 

MiC logo esteso BLU      

                                                

      MiC logo tondo BLU SAB 1

                                                                                                                                                        

 

              
                             
 
Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Puglia
 
Mercoledì 20 aprile il Soprintendente dott. Raffaele Pittella parteciperà al ciclo di seminari «El archivo de mi "historia"», organizzati dalla Escuela Española de Historia y Arqueología di Roma con un intervento dal titolo "La Colectoría de España y las finanzas pontificias en el siglo XVI a través de las escrituras del Archivio di Stato di Roma".

Verrà analizzata la fondamentale funzione economico-finanziaria esercitata dalla Colectoria di Spagna, una istituzione che si occupava di raccogliere per il papato le rendite e i patrimoni degli spogli dei vescovi deceduti e i frutti delle sedi vacanti.

Il ciclo di seminari, promosso dall’Escuela Española de Historia y Arqueología en Roma (Eehar-Csic) in collaborazione con l’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea (Cnr-Isem), sotto la direzione di Elena García Guerra (Eehar-Csic), Isabella Iannuzzi (Università LUMSA) e Gaetano Sabatini (Direttore del Cnr-Isem), si propone in particolare di analizzare gli intensi rapporti tra storia spagnola e italiana in un arco temporale che va dal Medioevo fino all’età Contemporanea.
L'incontro avrà inizio alle ore 17:30 e potrà essere seguito sulla pagina YouTube dell'Istituto https://www.youtube.com/c/EEHARCSIC.

 


ciclo archivo de mi historia 20 abril ita page 0001

 

    

 
 

   

                                         

  

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Repertorio delle dichiarazioni di notevole interesse storico o di interesse culturale (ai sensi del D.P.R. n.1409/1963, del D.Lgs. n.490/1999, del D.Lgs. n.42/2004, del D.Legge n.78/2015 convertito, con modificazioni, dalla Legge n.125/2015 degli Archivi e Biblioteche di persone, famiglie, enti morali, culturali, musicali, associazioni, fondazioni, imprese, partiti politici, istituti di credito, cooperative  e degli Archivi e Biblioteche ecclesiastiche dal 1964 al 2020.